La prevenzione del rischio soffocamento da cibo nel bambino

“GUSTO&SALUTE… anche fuori casa”: concorso gastronomico tra ragazzi degli istituti alberghieri
30 October 2018
E’ l’ora della merenda… giochiamo?
20 February 2019
Show all

La prevenzione del rischio soffocamento da cibo nel bambino

Il soffocamento da corpo estraneo costituisce una delle principali cause di morte nei bambini di età compresa tra gli 0 e i 4 anni, anche se la quota di incidenti rimane elevata fino ai 14 anni di età: gli alimenti costituiscono una delle cause principali di soffocamento in età pediatrica. Per questi motivi sono state promosse iniziative finalizzate alla prevenzione del soffocamento da cibo che insegnano alle famiglie, e più in generale a tutti quelli che sono responsabili della cura del bambino (es. educatori, operatori delle mense scolastiche), quali sono gli alimenti pericolosi e come prepararli al fine di minimizzare il rischio.

Gli alimenti pericolosi condividono particolari caratteristiche di dimensioni, forma e consistenza. Per quanto riguarda le dimensioni, sia gli alimenti piccoli (es. noccioline e semi) che quelli troppo grandi (es. grossi pezzi di frutta e verdura cruda) sono pericolosi in quanto, i primi rischiano di finire nelle vie respiratorie prima che il bambino riesca a morderli, mentre i secondi sono di difficile masticazione. Per quanto riguarda la forma, quella tonda (es. ciliegie e uva) e quella cilindrica (es. wurstel e carote) sono le forme più pericolose poiché queste tipologie di alimenti possono causare ostruzione completa. Infine, per quanto riguarda la consistenza, gli alimenti più pericolosi risultano quelli duri e fibrosi (es. verdure crude filamentose) perchè risultano difficili da masticare per la fisiologica mancanza di denti del bambino; quelli comprimibili (es. marshmallow o caramelle gommose) perchè possono scivolare nelle vie aeree prima che il bambino riesca a morderli e, a causa della loro consistenza, adattarsi alla forma dell’ipofaringe ostruendo il passaggio dell’aria; quelli appiccicosi (es. burro di arachidi) sono di difficile rimozione se rimangono bloccati nelle vie aeree, una volta aspirati. Per i bambini è sempre necessario EVITARE il consumo di: frutta a guscio e semi, caramelle e gomme da masticare. Per gli altri alimenti le Linee Guida raccomandano alcune semplici regole di preparazione che mirano a modificare:

– Forma: tagliare gli alimenti cilindrici a listarelle e quelli tondi in quarti.
– Consistenza: eliminare nervature e filamenti e cuocere i cibi fino a quando diventano morbidi
– Dimensioni: tagliare in pezzi piccoli o tritare/grattugiare gli alimenti pericolosi.
Risultati immagini per tabella rischio soffocamento
Fonte: “Ministero della salute: linee di indirizzo per la prevenzione del soffocamento da cibo in età pediatrica”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *